REC

Adottando a Tuzla

regia:
Negroni Enza
durata:
48'
anno:
2006, Italia

Sinossi

Cantone di Tuzla, Bosnia Erzegovina. Nonostante la guerra sia finita già da 10 anni, le sue tracce sono presenti ovunque. La guerra ha lasciato i suoi segni, non solo sui muri traforati dei palazzi, tra le macerie, nelle case sventrate, ma soprattutto, nelle famiglie distrutte che vivono in condizioni di povertà assoluta, nella disoccupazione dilagante, nella testa delle gente, e nei bambini.Bambini traumatizzati dalla guerra, rimasti soli, che si portano dentro ferite profonde, ricordi terribili e la mancanza di speranza per il proprio futuro. Di questi bambini si occupano da anni, e nei modi più diversi, alcune associazioni italiane, come ad esempio, Adottando, una associazione di Bologna, che vista la relativa vicinanza della Bosnia si impegna in una adozione “un pò meno a distanza”. Ogni mese, infatti, a turno, molti “genitori” partono per dare ai bambini la propria presenza, il proprio affetto e il proprio calore.Il documentario segue il viaggio di un gruppo di genitori italiani, da Bologna attraverso Slovenia, Croazia e Bosnia fino al cantone di Tuzla, e alla Repubblica Srpska. Nel documentario è presente inoltre l'intervista a Irfanka Pasagic, fondatrice di Tuzlanka Amica

Credits

sceneggiatura: Elisabetta Ferrando, Enza Negroni
fotografia: Tommaso Miglio
suono: Tommaso Miglio
montaggio: Davide Pepe
musiche: Tiziano Popoli
produttore: Roberta Barboni, Proposta Video di Valeria Consolo
partecipazione: Nadia Cattoli, Elvira Segreto, Irfanka Pasagic
formato: DVCam

Passaggi TV

 

La 7 -passaggio del trailer alla trasmissione L'infedele