REC

Storia di Mirka

regia:
Giroldini Primo
durata:
35'
anno:
Italia, 2012

Sinossi

 Il film racconta la vicenda umana di Laura “Mirka” Polizzi dall’adolescenza in una famiglia di antifascisti nei borghi dell’Oltretorrente di Parma, per arrivare alla scelta compiuta ancora diciannovenne di aderire alla Resistenza all’indomani della caduta del fascismo. Il racconto, fatto in prima persona da Mirka, si snoda tra l’attività clandestina a Parma, quindi a Piacenza e a Reggio Emilia, con l’incontro, nella montagna reggiana, con l’uomo che sarà, finita la guerra il suo compagno per la vita. Fino ai giorni della Liberazione vissuti a Milano e il ritorno a Parma nella primavera del 1945, con la scoperta della tragedia che aveva investito la sua famiglia: il padre, la madre e i fratelli deportati nei lager nazisti.

La narrazione si snoda in montaggio alternato tra una ragazza di oggi che attraversa, filma e studia i luoghi della città teatro degli eventi e Mirka che racconta la sua vicenda. Il film si chiude all’indomani della Liberazione con la presa di coscienza e di impegno da parte di Mirka e degli altri resistenti per la ricostruzione di un paese migliore.

Crediti

Regia: Primo Giroldini
Anno di produzione: 2012
Durata: 35′
Soggetto: Primo Giroldini
Musiche: Marco Sforza e Trio Separè
Montaggio: Pietro Ronchini e Wolfgang Karstens
Fotografia: Pietro Ronchinii
Interviste: Primo Giroldini e Brunella Manotti
Consulenza Storica: Marco Minardi
Produzione: Effetto Notte di Primo Giroldini
Formato di ripresa: HD
Formato di proiezione: DVD, colore e bianco/nero
Con: Laura “Mirka” Polizzi e Alice Giroldini